23 Aprile 2015: Urbis Project diventa Smart!

O meglio, Urbis Project ora è Mobile.
Quella di domani, è una tappa di questo percorso intrapreso due anni fa e che vede nel 2015 il suo anno decisivo.
La data simbolo di questo tragitto sarà il 20 Giugno, giorno in cui verrà rilasciata la versione ufficiale e finale di Urbis 3.x.
Nell’attesa, abbiamo deciso di dare ai nostri utilizzatori, un assaggio di quello che sarà il futuro di Urbis Project e della gestione informatizzata della distribuzione Door to Door da qui ai prossimi anni.


L’assaggio si chiama Urbis Mobile che dal 23 Aprile, sarà anche in versione Android, per Smartphone e Tablet.
Come per la piattaforma Web, anche in questo caso il progetto si realizza per singoli step, e rilasci di diverse versioni.
La prima versione di Urbis Mobile, prevede il servizio di “gestione terminali”, mentre nuove implementazioni con servizi aggiunti saranno fruibili ed utilizzabili entro l’estate prossima, periodo in cui è previsto il rilascio definitivo della versione Android (la versione iOS è prevista per fine anno).
L’App, è scaricabile dal Google Play Store, ed una volta installata, basterà inserire le stesse credenziali utilizzate per l’accesso alla piattaforma, per poter essere utilizzata.
Come anticipato, il servizio che sarà utilizzabile sin da subito sarà lo Stato dei Terminali.
All’interno della Piattaforma Urbis Project, questo è il servizio che consente con un unico colpo d’occhio di capire se i dispositivi stanno inviando in maniera corretta i dati al server, e dove sono posizionati sul territorio.
Speculare è la funzione all’interno dell’App, con la quale oltre a supervisionare la posizione delle squadre sul territorio, individuarne le zone in cui stanno distribuendo, sarà possibile anche calcolare il percorso qualora si volesse raggiungere l’area distribuita o in corso di distribuzione.
Teniamo a precisare che a tutela della privacy e della dignità del lavoratore, la visualizzazione avviene con un minimo di 10 minuti di ritardo rispetto alla reale posizione sul territorio dell’individuo.
Ad ogni modo l’utilità che se ne ricava da questo servizio è come detto, molteplice: conoscere se e dove la distribuzione è in corso, con quante squadre si sta svolgendo, ed avere diretto accesso all’area di distribuzione senza nessuna interazione con l’operatore che sta distribuendo.
Questa è una breve anticipazione di quello che tra qualche giorno sarete in grado di poter utilizzare.
Non ci resta che attendere il 23 Aprile.
Noi e voi insieme, siamo quelli che hanno sposato e credono che il Delivery Different è realizzabile; perché Urbis Project è il futuro e voi lo strumento per realizzarlo.
#itseasy

Annunci

Esprimi il tuo parere, è importante!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: